image1086
 
 

      

La nostra azione di solidarietà comincia nel 1988 con il ciclo di conferenze tenute dalla Dr.ssa Heliana Ignacio in Brasile su temi relativi alla “Educazione Transpersonale: una nuova pedagogia per la pace” con la partecipazione degli insegnanti di diverse scuole statali di Belo Horizonte.

Queste conferenze ci hanno portato a creare il progetto “Descobrindo a cultura brasileira para a paz” affinché i bambini cerchino nel loro quotidiano tutto quello che fa parte della cultura e che questo porti alla pace.

Oggi i nostri progetti si sono diversificati: mandiamo non solo ceste alimentari ma anche kit scolastici (su richiesta degli insegnanti) e se ci sono persone in grande difficoltà, medicinali e soldi per cure.

Tutti questi programmi sono stati finanziati con doni, calendari, cene e pranzi di solidarietà. Per ogni cena di solidarietà, membri dell’ associazione chiedevano ai commercianti spazi di ristoro per organizzare le cene, generi alimentari per risparmiare sui menù, fiori e altri oggetti per l’addobbo. Per noi, membri dell’associazione è stato un momento di crescita interiore: è stato un modo di aiutare noi stessi, di misurare la nostra capacità di aiutare e di aiutarci a vicenda.

Così, con l’aiuto volontario degli aderenti all’associazione, di cuochi professionisti ed alunni della scuola alberghiera siamo riusciti ad organizzare 10 cene di beneficienza. Nel 2003 ha partecipato alla cena il calciatore Fabio Eduardo Cribari della Lucchese Calcio. Ringraziamo particolarmente Lauro Baldi, il coordinatore di queste cene.
 

Dal 2002 grazie alla fattoria “il Poggio” di Montecarlo e a Massimo Tempestini (l’organizzatore dei pranzi) abbiamo potuto realizzare finora 15 pranzi ed una cena completamente offerti dalla stessa fattoria con i quali ancora oggi finanziamo una gran parte della nostra solidarietà.
 

 
 
  Site Map